Motivazione, valorizzazione, sviluppo: la persona al centro di tutto

News · Novembre 10, 2021

Sylva Fiorini si presenta nel suo nuovo incarico di HR Manager del Gruppo Equity

dopo un passato in aziende multinazionali nel settore del Lusso/Made in Italy.

 Tanti progetti in cantiere con un unico grande obiettivo:

la cura, il benessere e lo sviluppo dell’individuo nel contesto lavorativo.

 

Sono volti, mani, idee, passioni. Sono donne e uomini; l’anima e il cuore delle aziende: le persone. Il vero grande patrimonio di ogni impresa, che merita di essere preservato e valorizzato.

Parte da qui, arriva qui, il filo rosso che percorre la carriera di Sylva Fiorini, da oltre vent’anni nel campo delle risorse umane, oggi nuova HR manager del Gruppo Equity, di cui fa parte AxL-Agenzia per il Lavoro.

 

Laurea in psicologia del lavoro, master in risorse umane, coach e counselor, la storia professionale di Sylva evidenzia esperienze lunghe e significative all’interno di due aziende del settore Luxury, eccellenze del “Made in Italy”.

 

Qual è il bagaglio che ti porti dalle tue precedenti esperienze?

Da entrambe mi porto dietro un arricchimento ed una crescita personale e professionale enorme. Sono contesti dove si respira passione ed entusiasmo, energia e dedizione. Si lavora assieme a persone con competenze di altissimo livello a livello mondiale, dalle quali ho imparato tantissimo. E poi, a livello umano e personale, straordinarie amicizie.

Grazie a queste esperienze, ho un ricco zaino pieno di “attrezzi”, al quale posso attingere per affrontare questa nuova avventura professionale.

 

Ora l’approdo nel Gruppo Equity…

Qui, appunto, avrò modo di iniziare ad attingere alla mia “cassetta degli attrezzi”, nel rispetto della natura e del momento storico del Gruppo, supportando la Proprietà e la Direzione Generale nello sviluppo e gestione delle Risorse Umane interne, in un contesto che raccoglie diverse realtà e quasi 300 dipendenti.

La nostra realtà sta crescendo a livello esponenziale. Negli ultimi 2 anni le risorse interne sono cresciute più del 50%; pur rimanendo l’attività di somministrazione la nostra offerta principale, stiamo investendo moltissimo nel diversificare i confini di business attraverso le nostre Divisioni specializzate: la Selezione Permanent, le Politiche Attive, la Formazione. Abbiano poi Unilinea, società di outsourcing, e la Cantina Hic et Nunc: progetto voluto dal nostro Presidente Massimo Rosolen, ispirato dalla passione per il prodotto e, soprattutto, dal forte desiderio di investire su un territorio Patrimonio dell’Unesco, ma ancora non completamente valorizzato rispetto al suo potenziale: il Monferrato.

In questo contesto, dunque, in veloce evoluzione e crescita, che per 4 anni consecutivi si è classificato Best Place To Work, si è deciso di inserire una figura specializzata come la mia, che potesse garantire e sviluppare processi e progetti volti alla valorizzazione del personale interno, fondamentale patrimonio di risorse e di energia, perno centrale del sistema di valori che caratterizzano la cultura di questa Azienda. Sono davvero entusiasta di aver iniziato questa avventura.

 

 

Qual è la sensazione dei primi passi in questo nuovo mondo?

Una sensazione di accoglienza, entusiasmo, dinamismo. C’è davvero una grande attenzione da parte dell’azienda nei confronti delle persone, e ci stiamo già attivando per costruire importanti nuovi progetti rivolti al tema HR.

 

Raccontaci la tua impostazione, il tuo modello di riferimento.

La mia è un’impostazione particolarmente centrata sulla persona. Oltre a una laurea in psicologia, sono Coach e Counselor professionista. Per me è importante la valorizzazione di ciascun individuo, supportandolo nell’avere maggior consapevolezza delle proprie motivazioni e del proprio potenziale. Nello stesso tempo, la mia esperienza in contesti aziendali complessi mi permette di tenere contemporaneamente il focus sulle dinamiche e i processi organizzativi, in modo che individui- organizzazione possano integrarsi in modo efficiente, al fine di raggiungere il meglio, nell’ottica sia di valorizzazione delle risorse che di sviluppo del business.

 

 

Tutto questo in uno scenario in cui le dinamiche HR stanno sicuramente cambiando…

Il recente periodo che abbiamo vissuto, e che stiamo vivendo, è stato rivoluzionario in questo senso. Quello che l’emergenza sanitaria ha portato nel mondo del lavoro  è stato probabilmente un acceleratore di processi che erano già in corso, come si è detto spesso in diverse occasioni: digitalizzazione dei processi, smart working, work-life balance, etc.  La Direzione HR sta diventando sempre più un supporto fondamentale per aziende ed imprenditori che vogliano affrontare questo momento di straordinario cambiamento, vivendolo come occasione preziosa di trasformazione ed evoluzione, e alleato per il raggiungimento di un nuovo e rinnovato successo.

 

Questo come si traduce nel tuo lavoro di HR Manager?

Stiamo lavorando sulla definizione di progetti davvero interessanti, il tutto nell’ottica dell’integrazione tra le varie fasi dell’esperienza delle persone in Azienda, l’ “Axl People Journey”. Durante questo “viaggio”, la persona che entra in contatto con AxL ha la possibilità di percepire il DNA e i Valori che la contraddistinguono, di farne esperienza, e se ha l’opportunità di essere inserita, di farli propri: da candidato a dipendente, dal primo contatto con il nostro Marchio attraverso, per esempio, un annuncio o una iniziativa di marketing, all’assunzione e al suo sviluppo professionale. La “Candidate Experience” e la “Employee Experience” diventano momenti fondamentali, che portano allo sviluppo anche del senso di appartenenza e di condivisione della Brand Identity. Fanno parte di questo processo anche la selezione, l’onboarding, la formazione e lo sviluppo professionale. E da non trascurare il tema della comunicazione interna, che è altrettanto strategico e che necessita di un’approfondita “cura” per mantenere un’ecosistema di confronto e partecipazione, basato sulla comprensione e la possibilità di espressione.

 

Per il Gruppo e in particolare per AxL vi è una grande sensibilità a tutto ciò che riguarda l’attrarre il talento. Hai già affrontato in via preliminare questo aspetto?

Sicuramente. Citando il nostro Presidente Massimo Rosolen, “connettiamo i talenti alle opportunità”: fa parte della nostra “Mission”.

In Azienda vi sono professionisti di alto livello, con competenze specifiche legate all’individuazione e attrazione dei talenti. Abbiamo altresì professionisti certificati nell’utilizzo di strumenti elaborati ed affidabili nell’evidenziare, e portare alla consapevolezza, risorse e potenziale, attraverso momenti di restituzione e coaching individuale.

La nostra sfida sarà di potenziare questi progetti, e svilupparne di nuovi.

 

 

Per concludere, c’è un messaggio che vorresti dare a tutto il team del Gruppo?

Sappiamo quanto sia importante offrire la possibilità di sperimentare, di osare, di fare nuove esperienze evitando di restare troppo confinati nel proprio ruolo. Pertanto…

“Be hungry, be daring!”. Siate affamati, e osate!

 

Scopri le posizioni aperte per entrare nel team AxL, clicca qui

?>

Inviaci la tua richiesta per maggiori informazioni

Tutti i campi sono obbligatori

    SCARICA LA NOSTRA APP